eventi sul territorio

milano

La salvaguardia e trasfigurazione del creato: ecologia e cristianesimo

Milano • 30 maggio 2015

Il progetto di ricerca sul tema “Gesù Cristo e il nuovo umanesimo” è frutto di un’iniziativa della Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale che – raccogliendo alcune indicazioni della Chiesa di Milano – integra la disponibilità di altre sedi universitarie. A partire dall’evidenza della presenza di fedeli cristiani non cattolici, l’attività ecumenica diocesana mira a un progressivo coinvolgimento delle numerose comunità ortodosse nate e sviluppatesi soprattutto negli ultimi anni, sempre più desiderose di acquisire e condividere una maggior presenza teologica, culturale e accademica nella vita della Chiesa ambrosiana. Il progetto consiste in un seminario di ricerca promosso dalla FTIS d’intesa con alcune Facoltà Teologiche Ortodosse di diversi paesi. L’area di ricerca è quella indicata dal tema del Convegno ecclesiale di Firenze del novembre 2015 promosso dalla Conferenza Episcopale Italiana: l’umanesimo cristiano di fronte alle nuove frontiere dell’antropologia contemporanea. L’interesse manifestato dai teologi ortodossi ad avviare un confronto sull’impatto antropologico della fede cristiana nell’oggi è germogliato nella programmazione di una serie di conferenze a più voci, cattoliche e ortodosse, sui temi chiave della “questione antropologica” attuale. Tale progetto rappresenta il primo passo di un più ambizioso programma di collaborazione a livello teologico-accademico con Facoltà Teologiche Ortodosse, che mira a creare ambiti permanenti di ricerca comune e anche, possibilmente, a stabilire uno scambio di professori e quindi di docenze. La natura dei temi trattati e la particolare prospettiva cattolica ortodossa, rendono questo programma appetibile per quanti – all’interno del dialogo ecumenico e non – hanno il desiderio di leggere in profondità i segni del nostro tempo. Il seminario infatti non solo vuol fare incontrare le comunità cristiane tra di loro, ma vuole approfittare dell’urgenza legata al mutamento sociale per realizzare dei passi nel cammino verso l’unità dei cristiani che alla Chiesa sta a cuore da sempre. Professori, insegnanti di religione, sacerdoti, cristiani cattolici, ortodossi e di altre confessioni, possono cogliere l’opportunità di questi incontri per fare un’esperienza di confronto e dialogo con credenti provenienti da ogni parte del mondo. Gli incontri si svolgono fra ottobre 2014 e maggio 2015.