eventi sul territorio

Cremona con lo sguardo a Firenze

Cremona • 9-13 novembre 2015

Venerdì 13 novembre, per la Chiesa cremonese, e per la città di Cremona sarà grande festa: si celebra infatti la solennità del patrono Sant’Omobono Tucenghi, santo della carità verso i poveri e portatore di pace nelle guerre intestine nella città.

Come ogni anno, in occasione della ricorrenza, la Caritas Cremonese organizza, dal 9 al 14 novembre, la “Settimana della carità”, che quest’anno avrà come tema “In Gesù Cristo il nuovo umanesimo”, lo stesso del V Convegno Ecclesiale nazionale che si terrà a Firenze dal 9 al 13 novembre. In questi giorni sono previsti una serie di appuntamenti di carattere formativo e spirituale per sensibilizzare l’intera comunità diocesana al senso e al dovere della carità in ricordo di Sant’Omobono.

La settimana si aprirà lunedì 9 novembre, alle ore 21, nella chiesa di Sant’Omobono, con una veglia di preghiera e adorazione, in comunione con la grande assise di Firenze.

Martedì 10 novembre, alle 20.45, al Centro pastorale diocesano, nell’ambito del progetto “Alleanza contro la povertà” si terrà un incontro sul tema “Microcreditosociale: solidarietà, responsabilità e fiducia in tempo di crisi”. Al tavolo dei relatori la dottoressa Maria Luisa Cagia dell’ufficio “Proximis” della Caritas diocesana di Mantova. L’incontro, a carattere laboratoriale, intende fornire, oltre ad un’analisi sul significato di microcredito, gli strumenti per definire i concetti di bisogno economico e bilancio familiare, coniugando da un lato gestione del denaro, sobrietà e credito al consumo e dall’altro lavoro di rete e prossimità di comunità.

“La lucerna nella nebbia” è il titolo dell’incontro programmato mercoledì 11 novembre, sempre alle 20.45 e sempre al Centro pastorale diocesano: si tratterà di Aids con Cristiano Beltrami, vice direttore della Caritas Cremonese, il dottor Giuseppe Carnevali e Mario Mantovani, rispettivamente direttore sanitario e responsabile dell’equipe educativa della “Casa della Speranza”, l’opera segno dove sono accolte persone sieropositive.

Al centro dell’attenzione la necessità di un forte impegno nel mantenere alta la guardia su un fenomeno che ai più non solo è sconosciuto nelle sue ricadute psicofisiche, ma anche nelle ricadute all’interno delle relazioni affettive, familiari e lavorative.

Venerdì 13, solennità di Sant’Omobono, alle 10.30 la Messa Pontificale presieduta dal Vescovo in Cattedrale. Quindi alle 12.30 il pranzo presso Casa dell’Accoglienza con mons.

Lafranconi, le autorità del territorio e gli ospiti della struttura e quelli delle Cucine Benefiche gestite dalla San Vincenzo diocesana. Alle 15 il presule inaugurerà la nuova sede di distribuzioni degli alimenti della società San Vincenzo de’ Paoli e gli appartamenti del progetto Sprar in via San Francesco d’Assisi 46.

Conclusione della settimana sabato 14 novembre, alle ore 9.30, al Centro pastorale diocesano con l’annuale Convegno Caritas che quest’anno sarà dedicato ai migranti e all’accoglienza di quest’ultimi da parte delle comunità cristiane. Ospite d’eccezione sarà il card. Francesco Montenegro, arcivescovo metropolita di Agrigento e presidente di Caritas Italiana. Al termine si festeggerà, con un pranzo presso la casa dell’Accoglienza, il centesimo compleanno di mons. Mario Cavalleri, sacerdote da sempre impegnato al fianco dei poveri.

Lascia un commento

  • (non sarà pubblicato)

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture.
Anti-spam image