seminari e convegni CEI

expo

Laudato si’. Rinnovare l’umano per custodire il creato

Milano • 5 settembre 2015

Dal 2006 la Chiesa italiana celebra ogni anno il 1° settembre la Giornata nazionale per la custodia del Creato, per esprimere la responsabilità dei credenti nei confronti del dono della Creazione e rafforzare quell’alleanza tra essere umano e ambiente che è specchio dell’amore creatore di Dio.

Arricchita come ogni anno da iniziative in tutte le Diocesi italiane, la decima Giornata per la custodia del Creato si celebra a livello nazionale il 5 settembre 2015 all’interno di EXPO Milano 2015, a richiamare l’attenzione sullo stretto legame esistente tra l’alimentazione dei popoli, lo sviluppo sostenibile e la salvaguardia dell’ambiente.

L’incontro si tiene dalle ore 11 alle 12,30 nel contesto del Padiglione della Santa Sede all’EXPO. Ad avviare la riflessione saranno mons. Filippo Santoro, Presidente della Commissione Episcopale CEI per i problemi sociali e il lavoro, la giustizia e la pace e il dott. Gian Luca Galletti, Ministro dell’Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare. Seguiranno quindi le testimonianze di Simone Morandini (Fondazione Lanza – Padova), Pierluigi Malavasi (Alta Scuola per l’Ambiente dell’Università Cattolica del sacro Cuore) e fra Roberto Lanzi (Comunità monastica di Siloe – Grosseto). Concluderà l’incontro mons. Fabiano Longoni (Ufficio Nazionale CEI per i problemi sociali e il lavoro).

Il titolo scelto per l’evento – “Laudato si’. Rinnovare l’umano per custodire il Creato” – si ispira al magistero di papa Francesco, che alla custodia del Creato ha voluto dedicare la sua nuova enciclica, e richiama il tema del 5° Convegno ecclesiale nazionale, in programma a Firenze dal 9 al 13 novembre 2015: “In Gesù Cristo il nuovo umanesimo”.

L’incontro è promosso dall’Ufficio Nazionale per i problemi sociali e il lavoro, l’Ufficio Nazionale per la pastorale del tempo libero, turismo e sport e il Servizio Nazionale per il progetto culturale della Conferenza Episcopale Italiana.

» Invito

Lascia un commento

  • (non sarà pubblicato)

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture.
Anti-spam image