rassegna stampa

All’Expo l’evento Cei verso Firenze 2015

di Giacomo Gambassi

Sarà l’Expo di Milano a fare da sfondo all’evento-cardine della Giornata nazionale per la salvaguardia del creato che da dieci anni la Chiesa italiana celebra nel nostro Paese il primo settembre. Un appuntamento che da quest’anno andrà a braccetto con la Giornata mondiale di preghiera per la cura del creato istituita da papa Francesco sempre per il primo settembre. «Un umano rinnovato, per abitare la terra» è il tema scelto dalla Cei per l’edizione 2015, che lega tre “elementi”: l’enciclica Laudato si’ di Francesco sulla questione ambientale; il Convegno ecclesiale nazionale che si svolgerà a Firenze il prossimo novembre; e il Giubileo della misericordia che si aprirà l’8 dicembre.

A ben evidenziare questi comuni denominatori è il titolo della tavola rotonda Cei promossa per celebrare la Giornata nazionale: «Laudato si’. Rinnovare l’umano per custodire il creato». L’incontro è in programma sabato alle 11 nel Conference center del sito dell’Esposizione universale. Organizzato dall’Ufficio nazionale per i problemi sociali e il lavoro, da quello per la pastorale del tempo libero, turismo e sport e dal Servizio nazionale per il Progetto culturale, il convegno avrà come relatori l’arcivescovo di Taranto, Filippo Santoro, presidente della Commissione episcopale per i problemi sociali e il lavoro, la giustizia e la pace, e il ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti. Porteranno le loro testimonianze Simone Morandini (Fondazione Lanza), Pierluigi Malavasi (Università Cattolica del Sacro Cuore) e fra’ Roberto Lanzi (comunità monastica di Siloe). Le conclusioni saranno affidate a monsignor Fabiano Longoni, direttore dell’Ufficio nazionale per i problemi sociali e il lavoro. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con il padiglione della Santa Sede. A precedere l’appuntamento Cei sarà, sempre all’Expo, un incontro interreligioso che si terrà stamani alle 11 nel Media Center. I rappresentanti delle Chiese cristiane – per l’arcidiocesi di Milano il vicario monsignor Luca Bressan – e del Consiglio delle Chiese cristiane di Milano, delle religioni partecipanti al “Forum delle religioni” (ebrei, musulmani, buddisti e induisti) e il ministro per l’Agricoltura, Maurizio Martina, porteranno un loro contributo sulla portata etica e religiosa del tema del cibo e della fame nel mondo. A seguire la firma della “Carta di Milano”, il documento predisposto alla vigilia di Expo. Nel messaggio Cei per la Giornata si invita ad «abitare la terra con una sapienza capace di custodirla come casa della famiglia umana» con «coraggio, sobrietà e in solidarietà con i poveri». E si ricorda la «profonda esigenza di ripensamento dei nostri stili di vita» secondo la «conversione ecologica» indicata dal Papa.

da Avvenire, 2 settembre 2015

Lascia un commento

  • (non sarà pubblicato)

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture.
Anti-spam image