segni dell'umano

avengers

Avengers, l’umanità fra supereroismo e semidei

di Marianna Ninni

È sempre la stessa storia… ma è sempre incredibilmente ben costruita. L’azione si fa più incalzante, i dialoghi divertenti e intelligenti, l’uso della CGI efficace e la vicenda coinvolgente, a tal punto da riuscire a catturare sia gli appassionati che i neofiti del genere. Parliamo di Avengers – Age of Ultron, undicesimo film Marvel diretto da Joss Whedon che riunisce i principali eroi dell’universo cinematografico e li segue in una nuova apocalittica avventura.

Villain di turno è Ultron, un robot dall’intelligenza artificiale che ha immagazzinato dentro di sé tutta la conoscenza e la saggezza della civiltà umana, tanto da atteggiarsi a “semidio”. Creato per sbaglio da un presuntuoso Tony Stark/Iron Man, Ultron inizia a giudicare l’umanità per i suoi peccati e si convince di dover porre fine alla società per purificare il pianeta attraverso la redenzione e la morte. Chiamati di nuovo in causa dallo S.H.I.E.L.D., gli Avengers si trovano a fare ancora una volta i conti con il male assoluto ma con i fantasmi del loro passato. Non a caso, tra gli alleati di Ultron, ci sono anche i gemelli Scarlet Witch e Quicksilver, due giovani dai poteri straordinari e con un profondo odio nei confronti di Stark, che avranno un peso importante nell’intera storia e che metteranno i supereroi di fronte a delle sfide molto personali.

Grazie a una vicenda che non rinuncia a continui rimandi ai precedenti film e che strizza l’occhio allo spettatore, seminando nuovi ingredienti da approfondire in futuro, Avengers – Age of Ultron riesce a trovare il modo di trattare anche tematiche profondamente bibliche. La salvaguardia del Paese e il bene della società non sarebbero difatti possibili se non per mano di un gruppo di eroi, e di amici, che si muovono con naturalezza in uno scenario in cui si parla di guerra, amore, amicizia, tradimento e sacrificio. Mostrandosi agli occhi del mondo come eroi con paure e desideri profondamente umani, gli Avengers incarnano tutti valori ben precisi e giocano un ruolo di spicco in un film che è come sempre ben costruito e non manca di assolvere a una delle più importanti lezioni del cinema: quella sì di far riflettere ma soprattutto quella di divertire lo spettatore… con intelligenza.


Avengers – Age of Ultron. Un film di Joss Whedon. Con Samuel L. Jackson, Aaron Johnson, Robert Downey Jr., Elizabeth Olsen, James Spader. Azione. Durata 142 min. USA 2015.


In collaborazione con ACEC – Associazione Cattolica Esercenti Cinema

 

 

Lascia un commento

  • (non sarà pubblicato)

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture.
Anti-spam image