galleria video, rassegna stampa

video play

Da 50 anni in cammino

di Adriano D'Aloia

Un video per ripercorrere la storia dei convegni da Roma a Firenze

videoUn viaggio lungo cinquant’anni sotto il cielo d’Italia. Sta ricevendo migliaia di visualizzazioni sul web in questi giorni un video, realizzato dalla redazione digitale di Firenze 2015, che in un minuto esatto ripercorre la storia del convegni ecclesiali nazionali (http://y2u.be/WilaUTi4ncI). Apparentemente una semplice successione di «cartoline» delle città che hanno ospitato questo evento decisivo nella vita della Chiesa italiana, con l’indicazione del titolo: a Roma nel 1976 su «Evangelizzazione e promozione umana», a Loreto nel 1985 su «Riconciliazione cristiana e comunità degli uomini», a Palermo nel 1995 sul tema «Il Vangelo della carità per una nuova società in Italia», a Verona nel 2006 su «Testimoni di Gesù Risorto, Speranza del mondo ». Il video suggerisce però che il lungo viaggio della Chiesa italiana verso Firenze ha origine in un convegno «zero»: il Concilio Vaticano II. Se l’immagine d’apertura mostra i padri conciliari riuniti in San Pietro, significativa è la seconda, una fotografia degli stessi vescovi ma all’esterno, in piazza, ognuno indirizzato verso la propria strada, verso il mondo. Un’immagine letterale eppure azzeccata di Chiesa «in uscita».

Roma, Loreto, Palermo e Verona sono fotogrammi in cui continua a pulsare la luce di quel momento di scaturigine. Tutto porta a Firenze: si affacciano ora alcune delle suggestive fotografie in bianco e nero che il Comitato preparatorio del Convegno aveva già scelto per «illustrare» la Traccia. Il crescendo di queste immagini sembra rispecchiare il ritmo delle cinque «vie» suggerite proprio dalla Traccia per indicare gli ambiti su cui riflettere: uscire, annunciare, abitare, educare, trasfigurare…

Anche la musica dà ritmo ed emozione a questa rapida successione di cristalli del tempo. Ma a un tratto gli archi restano sospesi su una sola nota, un «la» attorno al quale tutta l’orchestra torna ad avere bisogno di accordarsi, per ripartire. Sullo sfondo bianco compare una croce colorata, due frecce rosse l’abbracciano formando la sagoma della cupola del duomo di Firenze. Ecco apparire all’interno della cupola il titolo del Convegno: «In Gesù Cristo il nuovo umanesimo ». Sotto di esso s’irradiano verso l’esterno cinque frecce colorate. È l’animazione del logo dell’evento, simbolo che con intensità e freschezza sta incarnando in questi mesi l’attesa e la preparazione di una nuova tappa del viaggio nella modernità che la Chiesa italiana sta compiendo da protagonista da mezzo secolo.

da Avvenire, 3 maggio 2015

Lascia un commento

  • (non sarà pubblicato)

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture.
Anti-spam image