parole dell'umano

Carità

di Mariella R.

È senza dubbio la parola Carità, l’unica parola indispensabile per l’umanità, perché è l’unica parola capace di esprimere il carattere essenziale ed imprescindibile dell’umanità.

La Carità è il nome dell’amore di Dio. La Carità è l’espressione dell’amore di Dio. La Carità è la manifestazione dell’amore di Dio per l’umanità. La Carità è il dono d’amore di Dio stesso fatto “Uomo” per noi.

Nell’Incarnazione di Gesù Cristo-Uomo è Dio stesso a sancire il legame indissolubile di Umanità e Carità :

“Dio infatti ha tanto amato il mondo da dare il suo Figlio unigenito, perché chiunque crede in Lui non muoia, ma abbia la vita eterna.”(Gv 3,29) Dio ha tanto amato il mondo, da mandare il suo Figlio unigenito Gesù Cristo a liberare il cuore di tutti gli uomini della terra, da tutto ciò che impedisce loro di amare: amare Dio e amare l’uomo.

Carità è amare Dio sopra ogni cosa per se stesso, unica fonte inesauribile d’amore, origine dell’essenza stessa dell’essere umano. Carità è amare l’uomo, nostro prossimo, come amiamo noi stessi, per Amore di Dio.

Attraverso suo Figlio Gesù Cristo, Dio manifesta la Carità per tutti gli uomini del mondo. È Gesù la manifestazione vivente della Carità del Padre:“Come il Padre ha amato me, così anch’io ho amato voi.

Rimanete nel mio Amore. (Gv.15,9) Se osserverete i miei comandamenti rimanete nel mio Amore. (Gv. 15,9-10)

Questo è il mio comandamento : Che vi amiate gli uni gli altri come io vi ho amato.” (Gv15,12)

È Gesù Cristo il dono della Carità di Dio.È Lui che nel mondo ha portato la Carità in mezzo agli uomini e ha offerto a ciascun uomo la possibilità di Amare Dio attraverso Lui. La Carità è l’Amore puro di Cristo. È la Sua Volontà di Amare senza limiti, senza fine, oltre la morte. La Carità è la Forza dell’ Amore della Grazia Divina che rende l’umanità autentica e credibile nella realizzazione di se stessa e della natura stessa dell’essere umano, tanto da poter affermare come dice San Paolo : “Non sono nulla senza la Carità. Niente mi giova senza la Carità”.

Come il compimento dell’opera di Dio è stato la Carità di inviare il suo unigenito Figlio Gesù Cristo per la salvezza di ciascun uomo, come il compimento dell’opera di Gesù Cristo è stato la Carità di compiere la Volontà del Padre e dare la Sua stessa Vita per la Salvezza di ciascun uomo, così il compimento dell’opera di ogni uomo sulla terra è la Carità di amare il suo prossimo come se stesso. La Carità di un uomo dei nostri tempi è guardare negli occhi il prossimo e vedere il Volto di Gesù Cristo con la disposizione umana, abituale e ferma a compiere il Bene :

“Non rendere a nessuno male per male. (Rm 12,17) Non lasciarti vincere dal male, ma vinci con il bene il male.”(Rm 12,21) L’amore per Dio deve essere concretizzato nell’Amore per l’uomo, perché “chi infatti non ama il proprio fratello che vede, non può amare Dio che non vede.”(1Gv 4,19)

“Ricercate la Carità, tutto si faccia fra voi nella Carità.”(1C14,1)

Uscendo dai confini di noi stessi, dal nostro ego, isolamento umano, retaggi della nostra mente e andando incontro all’altro con la disposizione della volontà di conoscere, accogliere, ospitare l’altro, abbattendo ogni barriera ideologica, psicologica, convenzionale e donando la forza della Carità che ci rende capaci di essere persone umane che agiscono in modo nuovo, capaci di compiere azioni umane di carità fraterna in termini di comprensione, tolleranza, disponibilità, altruismo, solidarietà, rispetto.

Annunciando che il compimento della Parola di Dio per l’umanità è la Carità. Ascoltando e mettendo in pratica la Parola di Dio con l’esempio della nostra vita, tesa all’imitazione della Carità di Gesù Cristo, potremo testimoniare che la Carità è paziente nel sopportare ogni sorta di prova, sofferenza, sacrificio e nel portare con amore la nostra croce quotidiana potremo esprimere  la gioia di compiere la volontà di Dio.

Abitando il Creato come Dono del Suo Immenso Amore per ciascun uomo, potremo cogliere il riflesso dell’immensa Bellezza di Dio, Bellezza inconcepibile, espressione della Sua Immensa Carità che dona la vera felicità del cuore. Attraverso la lettura del libro della creazione, potremo capire i progetti d’amore di Dio ed imparare ad utilizzare per il Bene dell’umanità tutti i suoi doni.

Educando alla Carità significa entrare in relazione con Dio, sperimentando la libertà di essere Figli di Dio, corrispondendo al dono del Suo Amore per noi. Educare alla Carità secondo le lettere di San Paolo, significa accettare l’invito a fuggire il male con orrore ed attaccarsi al bene, per vivere ciascuno secondo la Grazia ricevuta, mettendola al servizio degli altri.

Trasfigurando grazie alla Carità il nostro essere umani nell’essere caritativi, come dice San Paolo, conservando ognuno la Carità, la conserviamo tra di noi, al servizio gli uni degli altri in umiltà, trasformando il mondo intero nella Civiltà della Carità Umana, perché solo la Carità non avrà mai Fine e ci Salverà.

Solo la Carità produce i frutti della Gioia, della Pace e della Misericordia e può trasfigurarci in esseri umani misericordiosi, capaci di opere di Misericordia gli uni verso gli altri, riflesso vivo della Misericordia di Dio.

Mariella R.
Sentinelle della Divina Misericordia
Gruppo di Preghiera

Lascia un commento

  • (non sarà pubblicato)

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture.
Anti-spam image