parole dell'umano

Maternità

di Giuliano Guzzo

“Mamma” non è solamente una delle prime parole che imparano i neonati; è anche un termine che ricorre con impressionante somiglianza praticamente in tutte le lingue: dal russo mama al francese maman, dal tedesco mama all’ucraino maty (ma anche màmo) al greco mama. Una somiglianza riscontrabile anche per il termine “papà” –  senza il quale la nuova vita non può esistere – e che si spiega col fatto che, coi suoi primi suoni e vocalizzi, il neonato familiarizza anzitutto con le consonanti p (o b) e m.

“Mamma” è quindi davvero una parola che non occorre insegnare ai neonati. Anche se non si tratta, ovviamente, solo di una parola, bensì soprattutto di una prospettiva esistenziale che traduce un tratto antropologico fondamentale: la cura. Una tratto che si manifesta fin dall’infanzia e si anticipa nella forma del gioco. In tutte le culture conosciute le bambine, rispetto ai coetanei maschi, sono più propense anche a giocare a fare i genitori. Il diventare “mamma” costituisce dunque un orizzonte che la donna ha già scritto nel proprio cuore.

Tuttavia è anche un dono, che può esprimersi anche quando la maternità biologica non risulta possibile. In aggiunta, studi scientifici mostrano come la gravidanze anche dal punto di vista fisico apportano un beneficio per la salute della donna, consentendo un vero processo di rigenerazione. “Mamma” può quindi essere considerato a tutti gli effetti sinonimo della parola “vita”, dato che non esiste nascita senza maternità e neppure maternità senza una vita nuova. La donna che vive questa straordinaria condizione è proiettata in una dimensione di relazione che la aiuta nello stesso tempo a ritrovare, o a scoprire, la parte più autentica di se stessa; quella che non sempre la società favorisce ed anzi spesso ostacola, ma che giace al sicuro, fra le pareti dell’anima.


Giuliano Guzzo (1984), laureato in Sociologia e Ricerca Sociale, collabora con diverse riviste e con diversi portali web. Appassionato di bioetica, fa parte dell’Equipe Nazionale Giovani del Movimento Per la Vita Italiano

Lascia un commento

  • (non sarà pubblicato)

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture.
Anti-spam image