umanesimo digitale

newsrewired-general-view-5
Umanizzare il giornalismo
di Giovanni Tridente

La professione giornalistica non può prescindere dal soggetto umano. Chi la realizza deve necessariamente essere una persona. Il destinatario dell’attività informativa è sempre un individuo inserito in un ambiente sociale, dove si verificano una serie di accadimenti che il giornalista enarra e sui quali costruisce delle argomentazioni. Il fine... Continua »


Human-in-the-digital-age-photo-from-www-lexisnexis-com
Digital Age: l’umano tra potenzialità e sfide
di Paolo Benanti

Senza una media education non si garantisce una tutela della dignità della persona umana nei nuovi media. L’intervento di padre Paolo Benanti, docente di neuroetica, bioetica e teologia morale, all’incontro di formazione promosso dalla Commissione Regionale per l’Educazione, la Scuola e l’Università (CRESU) della Conferenza Episcopale Umbra (CEU) ad Assisi il 27 febbraio... Continua »


Dentro la Società interconnessa: rischi e opportunità della nuova complessità sociale
di Piero Dominici

Razionalità limitata e vulnerabilità dominano i sistemi sociali e le organizzazioni complesse, che si mostrano sempre più caotici e disordinati, segnati da profonde contraddizioni e da un’ambivalenza dei processi produttivi, economici e culturali. Questa ulteriore fase di mutamento, legata all’avvento dell’economia interconnessa, pone alla nostra attenzione alcune questioni anche... Continua »


attimodipace
Un attimo di pace. Esperienze salvavita ;)
Ufficio Comunicazioni Sociali di Padova

Un attimo di pace è un progetto gestito dall’Ufficio di pastorale della comunicazione della diocesi di Padova (esteso da questa edizione anche a Pordenone) che si propone di raggiungere soprattutto gli adulti che si sono allontanati dalla pratica cristiana attraverso una breve riflessione esistenziale, che prende spunto dal Vangelo... Continua »


tardis
Estasi digitale: uscire da sé alla ricerca dell’altro
di don Marco Sanavio

In gergo tecnico le chiamano OBE, acronimo dall’inglese “out of body experience” (esperienza fuori dal corpo), e indicano stati alterati della coscienza che fanno percepire la mente come disgiunta dal corpo permettendo al soggetto in questione, ad esempio, di osservare il suo fisico dall’alto. Si tratta di un fenomeno... Continua »


Sacerdoti 2.0 per una pastorale dell’incontro
di don Paolo Padrini

Il sacerdote vive nel mondo e nella relazione è chiamato – per vocazione umana e cristiana – a vivere l’intensità che Cristo viveva con i suoi discepoli e fratelli. L’esperienza che vive è una esperienza pastorale, ovvero l’esperienza del pastore in mezzo al suo popolo: un pastore che conosce le... Continua »