rassegna stampa

Catering
I camerieri di Firenze2015 in cerca di opportunità
di Mimmo Muolo

Li vedi volteggiare tra i tavoli, portando con disinvoltura piatti e vivande. Grembiule nero con sopra impresso il logo del Convegno nazionale (è stato appositamente predisposto per l’evento), camicia bianca e farfallino scuro. Eleganti e precisi, tra i 2.200 delegati che siedono alla mensa nelle pause pranzo del Convegno,... Continua »


Tablet
Una rete per raccontare (bene) l’appuntamento
di Francesco Ognibene

L’impegno del quotidiano cattolico, dal dorso cartaceo al sito Internet. Le dirette e gli approfondimenti dell’emittente televisiva e del circuito radiofonico. Il direttore Ruffini: vedo un grande sforzo di confrontarsi apertamente sulle esperienze vissute. I grandi media? Televisione, radio, agenzia (col sito tutto nuovo del Sir), Internet. E naturalmente... Continua »


L’altare del Papa fatto dai detenuti
di Riccardo Bigi

Alla Messa presieduta martedì da Papa Francesco nello stadio “Artemio Franchi” c’erano nelle prime file anche venticinque detenuti del carcere fiorentino di Sollicciano, insieme ad alcuni agenti, ai dirigenti dell’istituto penitenziario e al cappellano, don Vincenzo Russo. Erano a pochi metri dall’altare usato per la celebrazione liturgica che è... Continua »


Quartier generale
Nel mosaico «virtuale» le tessere della vita vera
di Adriano D'Aloia

Sulla superficie del Web e dei sociali network voci e volti del Convegno ma anche le attese e le riflessioni di chi è a casa. Su Facebook e Twitter guidati dall’hashtag #Firenze2015 o in virtù dell’iniziativa, anche video, “A #Firenze2015 per”, giorno per giorno da protagonisti in Rete Un... Continua »


foto (1)
Dalla Leopolda alla Fortezza da Basso. Dall’ascolto alla concretezza
di Domenico delle Foglie

È difficile sottrarsi alla tentazione di evocare il fascino della Leopolda. Il luogo culturale e politico del renzismo nascente e che ne ha sancito, di fatto, la leadership nel campo della sinistra italiana. Ma ci sottraiamo ad ogni forzata analogia per sostenere che a noi, invece, piace il modello Fortezza... Continua »


Cinque video di Tv2000 per aiutare nella rotta
Cinque video di Tv2000 per aiutare nella rotta
di Antonella Mariani

Cinque video-clip, in tutto poco meno di 4 minuti, per introdurre i lavori di gruppo sulle cinque “vie” indicate nella Traccia del Convegno ecclesiale nazionale. Cinque storie brevi, istantanee, girate da Tv2000 in bianco e nero, che lasciano il segno perché dicono cosa “non” si deve intendere per uscire,... Continua »


Abitare: Lavoro, scuola, politica: non basta agire da soli
di Marco Iasevoli

Questione di stile, verrebbe da dire. Perché se c’è una cosa che accomuna tutti i tavoli di lavoro sulla via dell’“abitare” è proprio questa: basta fughe in avanti e frenate fragorose, sulle tematiche sociali e politiche bisogna procedere insieme, imparando a leggere sul serio i problemi alla luce della... Continua »


Educare: Ragazzi, allarme solitudine. Urgente una nuova alleanza
di Stefania Careddu

Sinodalità: è la parola che anche in ambito educativo ritorna, come esigenza e come indicazione da seguire. La prima giornata dei lavori di gruppo, caratterizzata dalla forte eco delle parole di Papa Francesco, ha fatto emergere la necessità «di favorire sinergie per condividere ciò che si fa, evitando settorializzazioni... Continua »


Uscire: Catechesi nei condomini. Serve il coraggio di osare
di Mimmo Muolo

Uscire come fuga dagli “egoismi ” ecclesiali. Uscire come attenzione ai territori. Uscire come ascolto dell’ordine del giorno del mondo. Non sono mancati fin dalla primissima tornata di “tavoli” le molteplici coniugazioni del primo verbo (o prima via che dir si voglia) del Convegno di Firenze. «Intanto – fa... Continua »


Annunciare: Rivedere la formazione a partire dai Seminari
di Matteo Liut

Tornare a portare l’annuncio «dentro» alla comunità per dare vita a una Chiesa in grado di «uscire» e offrire al mondo il Vangelo: è questa la richiesta condivisa emersa dai gruppi che ieri pomeriggio nei padiglioni della Fortezza da Basso a Firenze si sono concentrati sulla via dell’annunciare. «È... Continua »