parole dell’umano

Respiro
di Anna Maria Molinari

In Genesi ed Ezechiele le parole “vita” e “vivere” vengono frequentemente usate per indicare la creazione di Dio e per dare un senso alla sua volontà non solo di porre l’uomo come unica creatura capace di relazionarsi con Lui, ma anche per affidargli l’intero creato. Nell’Antico Testamento la vita... Continua »


Museo Accademia Ligustica di Belle ArtiCOLLEZIONE1Opere07-00279987Media10025ACC842.jpg
Rete
di Lorenzo Lattanzi

“Rete” nell’era digitale è una parola inflazionata e a questo termine oggi si ricorre soprattutto per indicare Internet. Tra gli artefici del World Wide Web, Tim Berners Lee ha giustamente sottolineato «il Web è più un’innovazione sociale che un’innovazione tecnica. L’ho progettato perché avesse una ricaduta sociale, perché aiutasse... Continua »


Quaresima
di Chiara Giaccardi

La Quaresima non è il tempo della mestizia. Il detto proverbiale sulle facce “quaresimali” è un banale luogo comune. La Quaresima è piuttosto il tempo della leggerezza, della libertà dall’ingombro delle cose e soprattutto da se stessi, dalle urgenze che consumano le nostre vite in corse senza fine e... Continua »


Riposo
di Carlo De Marchi

“Non ho mai tempo per leggere. Quando ho tempo, non ho voglia. E quando ho tempo e voglia, ho mal di testa”. Molti di noi si ritrovano in questo sfogo anche quando pensano al tempo che vorrebbero dedicare ai famigliari, agli amici, alla preghiera. Figuriamoci se ho il tempo... Continua »


Sapienza
di Chiara Giaccardi

Podcast Il pensiero del giorno (RadioUno, 28 dicembre 2014)   Sapienza viene dal latino sapio, che significa ‘aver sapore’ (da cui ‘sapido’, saporito, che è il contrario di ‘insipido’, che non sa di niente). ll senso di sapére, come lo conosciamo oggi, è derivato da qui. L’assonanza tra sapere e sapore segnala dunque,... Continua »


Scandalo
di Marinella Perroni

L’evangelista Luca stupisce, a volte, per il suo pacato realismo. È l’unico degli evangelisti a elaborare una parola di Gesù sullo scandalo e a impedire, così, di scadere in un tanto facile quanto inutile moralismo. Scrive Luca: “Disse ai suoi discepoli: “È inevitabile che avvengano scandali, ma guai a... Continua »


Scelta
di Giovanna Busso

Alla luce anche degli avvenimenti che hanno caratterizzato i primi 15 anni di questo secolo, ciò che distingue l’umano è la scelta. Abbiamo la possibilità di scegliere, l’uomo ha questa libertà. Non completa, è vero. La libertà non sempre è libera, ma questo perché, a monte, ci sono state... Continua »


Silenzio
di Chiara Giaccardi

Che silenzio la mattina presto, prima che la città si svegli. Un silenzio che non è assenza, bensì attesa: «qualunque cosa rechi questo giorno», come pregava Bonhoeffer. Il silenzio è un vuoto gravido di pienezza. Lo è per il nostro parlare: «La parola è l’ala del silenzio», scriveva Neruda, mentre così... Continua »


Silenzio
di Tonino Ceravolo

A un certo punto nel Vangelo di Luca (10, 38-42) vediamo comparire due sorelle, Marta e Maria, la prima indaffarata nell’operosità quotidiana e l’altra colta in un bellissimo momento di “santa inattività”. Maria, «seduta ai piedi del Signore», ascolta in silenzio la parola di Gesù e la sua, dice... Continua »


Simbolo
di Stefano Biancu

Siamo animali simbolici, viviamo di simboli. Questo è evidente nelle culture arcaiche, nei primitivi, nei bambini, nei pazzi. Ma vale anche per noi, individui sani, adulti, civilizzati del moderno Occidente. Lo scambio dei doni, la comunicazione pubblicitaria, l’incontro tra persone mediato da cose e gesti concreti sono tutti indizi... Continua »