rubriche

Raul Gabriel © Xfiction still from video 3
Xfiction di Raul Gabriel
di Pierluigi Lia, Paolo Biscottini e Raul Gabriel

Xfiction di Raul Gabriel è una delle opere che compongono la mostra Si fece carne. L’arte contemporanea e il sacro, dal 9 ottobre 2015 al 9 gennaio 2016 alla Basilica di San Lorenzo. Questa pagina raccoglie alcuni interventi critici sull’opera. “… Troviamo in quest’opera la capacità evocativa del mistero propria delle antiche... Continua »



Inside-Out1
Inside out, felice tristezza
di Marianna Ninni

Pensi di aver visto già tutto, credi che nulla possa stupirti più del dovuto, tanto meno l’ennesimo film d’animazione. Poi arriva ancora una volta la Pete Docter – Toy Story, Monster & Co. e Up –  con il racconto di un ragazzina in balìa del suo carico di emozioni e la tua... Continua »


pace nuovo umanesimo_copertina
Pace Nuovo Umanesimo

“La pace non si gode si crea” (Paolo VI). Pace è diventare umani. La pace non è “tranquillità dell’ordine” ma inquietudine creativa, ricerca di nuovi rapporti umani liberi e giusti. Non c’è umanesimo senza pace e non c’è pace senza la cura della nostra ferita umanità. Il volume di... Continua »


deux-jours-une-nuit-2014-jean-pierre-luc-dardenne-002
La dignità del lavoro
a cura dalla Commissione Nazionale Valutazione Film | Fondazione Ente dello Spettacolo

Emergenza lavoro, il richiamo di papa Francesco «Dove non c’è lavoro, manca la dignità! (…) È difficile avere dignità senza lavorare. (…) Lavoro vuol dire dignità, lavoro vuol dire portare il pane a casa, lavoro vuol dire amare! Per difendere questo sistema economico idolatrico si istaura la “cultura dello... Continua »


wenders
Ritorno alla vita, Everything will be fine
di Paolo Perrone

Più di ciò che racconta sullo schermo (la crisi ispirativa e affettiva di Tomas, un giovane scrittore responsabile, con la propria auto, dell’uccisione di un bimbo sulle nevi dell’Ontario canadese), il nuovo film di Wim Wenders, Ritorno alla vita, ha i suoi snodi decisivi nelle dissolvenze in nero che... Continua »



journet b
L’umanesimo di Charles Journet
di Samuele Pinna

«L’accesso all’umano si rinviene imparando a inscrivere nel volto di Cristo Gesù tutti i volti, perché egli ne raccoglie in unità i lineamenti come pure le cicatrici»: partire dal volto, unito alla figura, di Cristo è un suggestivo suggerimento della “Traccia” del Convegno ecclesiale. Dal volto di Gesù, inoltre,... Continua »


640px-Angelsatmamre-trinity-rublev-1410
Bellezza
di Marko Ivan Rupnik

«La più grande opera d’arte fatta dall’uomo, col suo peccato, è la passione di Cristo, fino al suo corpo risorto. L’arte figurativa è quella che va verso il cielo, dove la carne diventa spirituale». Della bellezza si è perso il significato e la si è co­scientemente distrutta con la... Continua »


130505-196
Canto
di Chiara Giaccardi

Quanti di noi questa mattina hanno iniziato la giornata cantando? «Ogni giorno dovremmo ascoltare almeno una canzone, leggere una bella poesia, vedere un bel quadro e, se possibile, dire qualche parola ragionevole», scriveva Goethe. Cantiamo per addormentare un bambino, celebrare una festa, consolare chi piange. Cantare è una medicina buona, che... Continua »